blank

Il giurista Luca Benci ci ha lasciati

Evidenza

È morto Luca Benci, giurista sanitario di fama nazionale e consulente dell’OPI di Lucca

Il 22 luglio Luca Benci avrebbe compiuto 59 anni. Ex infermiere, giurista esperto di Politiche Sanitarie, Diritto Sanitario, Biodiritto e Professioni Sanitarie. Si è spento nella notte tra il 27 e il 28 febbraio a Firenze, stroncato, in pochi mesi, da un tumore cerebrale.

Gli telefonai a novembre, mi raccontò della sua malattia e disse che avrebbe combattuto fino in fondo, anche se aveva capito la gravità della situazione. Con lucidità e fermezza mi parlò del percorso terapeutico che avrebbe dovuto iniziare di lì a poco: la radioterapia. Gli dissi di combattere fino all’ultimo, non trovai altre parole… mi rispose “Sì, sì, stanne certa lo farò!”.

Fra noi c’era una reciproca stima, anche se avevamo posizioni diverse su alcune tematiche, specialmente per quanto riguarda la visione bioetica della vita.

So che non ha voluto alcuna cerimonia pubblica. Ne ero certa: la sua partenza è stata silenziosa e dignitosa. Amo ricordarlo sorridente, sagace nelle battute, curioso e divertente, anche durante le lezioni che teneva agli infermieri e che accorrevano in massa ad ascoltarlo.

Qualche nota biografica

Luca Benci era un infermiere laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Firenze. E’ stato Direttore della “Rivista di Diritto delle Professioni Sanitarie” dal 1998 al 2004, e autore di numerose libri di diritto sanitario, biodiritto e bioetica. Particolarmente interessanti i suoi libri riguardanti le Professioni Sanitarie e la Responsabilità Professionale Sanitaria.

Richiestissime la sua consulenza e docenza presso Aziende USL e ospedaliere, Società di Formazione, Università, Associazioni, Collegi e Ordini Professionali, per la capacità di far comprendere tematiche complesse e di fare sintesi, anche alleggerendo i temi più “ostici” di Diritto Sanitario, Responsabilità Professionale e Biodiritto.

Nell’ultimo anno, con il decreto del Ministero della Salute del 5 febbraio 2019, era stato nominato Componente non di diritto del Consiglio Superiore di Sanità per il triennio 2019-2022.

Ci mancherai. Eri uno di noi.

Maria Cristina Orsi

Menu